ALASKA

Foto ALASKA

 “Je n’ai pas personne” (Io non ho nessuno).

Una battuta pronunciata da più di un personaggio della storia raccontata dal regista Cupellini.

Fausto, giovane cameriere, Nadine, aspirante  modella, Sandro, improbabile Pierre, e tanti uomini e donne con cui s’intrecciano le loro vite, sono soli. Soli e affamati. Di successo, di soldi, e in ultima analisi di amore.

Nel tentativo di riempire i loro vuoti, si aggrapperanno l’uno all’altro, non esitando più di una volta neppure a ferirsi, offendersi, deludersi.

In mezzo a mille peripezie, al limite della legalità, una forte e inspiegabile attrazione - per alcuni l’amore, per altri l’amicizia - terrà i protagonisti del racconto legati tra loro mentre sono vittime e carnefici di un alternarsi violento e burrascoso di avvicinamenti e allontanamenti.

Nel finale, un raggio di luce illumina le tenebre…Riuscirà a dissipare tutte le ombre? 

Seminari di Filosofia

Area Seminari

Avviso Seminari di Filosofia

popup seminario