Università degli Studi dell'Insubria

Logo Università degli Studi dell'Insubria


 

L’Università degli Studi dell’Insubria, istituita il 14 luglio 1998, opera attraverso un originale modello organizzativo a rete: le sedi principali di Varese e Como e le sedi satellite di Busto Arsizio e Saronno sono riunite sotto un unico logo, quello dell’Insubria, dal nome dell’antico popolo che risiedeva in questa specifica parte del territorio lombardo, gli Insubres.
 
Insediato in un’area fortemente industrializzata, l’Ateneo - con i suoi quasi ventimila laureati e con una fitta rete di iniziative a carattere divulgativo aperte alla cittadinanza - in questi anni è diventato un riferimento costante per il territorio.
 
L’offerta formativa, costituita da numerosi corsi di Laurea, Laurea Magistrale, Dottorati di Ricerca e Scuole di Specializzazione, tiene conto delle esigenze del mondo del lavoro e spazia in numerosi ambiti disciplinari. Il tasso di occupazione dei laureati dell’Insubria è di gran lunga superiore alla media italiana: il 61% dei laureati triennali Insubria lavora, contro una media nazionale del 41%. Anche per i laureati magistrali si registrano risultati migliori rispetto ai “colleghi” di altri Atenei: lavora il 62% contro una media del 55% (Fonte XVI Rapporto Almalaurea, 2014).
 
L’Ateneo da sempre presta particolare attenzione alla ricerca scientifica, sia applicata che di base, che viene condotta in laboratori all’avanguardia e nei centri di ricerca di ciascuna sede. I ricercatori dell’Università degli Studi dell’Insubria hanno ottenuto numerosi premi e prestigiosi riconoscimenti internazionali. Di recente uno degli spin-off dell’Ateneo – Coelux srl (http://www.coelux.com) – che ha sviluppato una tecnologia innovativa capace di riprodurre in ambiente chiuso la luce naturale del sole, è stata collocata tra le dieci più importanti novità mondiali nel campo dell’illuminazione.
 
L’Università degli Studi dell’Insubria si distingue per la valorizzazione del singolo studente, la vicinanza con il mondo imprenditoriale e produttivo, che si traduce nella creazione di occasioni di stage e tirocinio per gli studenti, e la collaborazione con ordini professionali. Da ultimo, ad esempio, il Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi dell’Insubria e l’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Varese hanno firmato, tra i primi in Italia, una convenzione per dare l’opportunità agli studenti di Economia, in regola con gli esami, di cominciare il tirocinio necessario per l’ammissione all’esame di abilitazione alla professione, già durante il percorso di studio universitario.
 
In pochi anni l’Università degli Studi dell’Insubria è passata da quattromila a diecimila iscritti circa, da centrotrenta docenti a quasi quattrocento attirando su di sé l’attenzione internazionale, come testimoniato dalla presenza di un crescente numero di studenti e dottorandi stranieri e di visiting professors provenienti da ogni parte del mondo.
 
News:
A Varese, dopo la recente apertura del Collegio “Carlo Cattaneo” in grado di ospitare fino a 96 studenti fuori sede (per info e per scaricare il bando: www.uninsubria.it/web/alloggi), a breve sarà inaugurato il Palazzetto dello Sport, che rappresenta un ulteriore passo verso il completamento del Campus universitario nel quartiere di Bizzozero, dove accanto alle attuali aule, laboratori, parcheggi, aree ristoro e spazi comuni sono in corso di realizzazione ulteriori edifici e impianti sportivi.
A Como nello splendido plesso nel Chiostro di Sant’Abbondio, sede del polo giuridico-sociale, è stato inaugurato a fine 2013, dopo un attento restauro, l’edificio della “Manica Lunga”. Composto da un corpo rustico della prima metà del 1600 e da un manufatto di epoca ottocentesca, l’edificio è stato adibito a studi per i docenti che svolgono l’attività didattica nell’attiguo Chiostro. Nel 2014, nell’area di via Valleggio, saranno ultimati i nuovi laboratori chimico-ambientali che completeranno il locale polo scientifico.

L’Ateneo, che ha sempre sostenuto la cultura sportiva, ha recentemente attivato insieme alla Federazione Italiana di Atletica Leggera e alla Federazione Italiana di Canottaggio Femminile un programma di sostegno economico e di ospitalità ad atleti di interesse nazionale che intendano coniugare carriera agonistica e studi universitari (per info: www.cusdeilaghi.it). Nel 2014 il College di Mezzofondo dell’Università degli Studi dell’Insubria è stato riconosciuto come Centro Tecnico Nazionale della Federazione Italiana di Atletica Leggera.

Offerta formativa


Recapiti


Il numero verde gratuito 800 011 398 raggiungibile solo da rete fissa.
Da lunedì a venerdì dalle ore 9:00 alle ore 17:00.

 
Ufficio Orientamento

Seminari di Filosofia

Area Seminari

Avviso Seminari di Filosofia

popup seminario